Una breve storia di Braun

Max Braun, un ingegnere, fondò un piccolo negozio di ingegneria a Francoforte sul Meno nel 1921. Nel 1923 iniziò a produrre componenti per apparecchi radio. Nel 1928 l'azienda era cresciuta a tal punto, in parte a causa dell'uso di certi materiali plastici, che si trasferì in nuovi locali in Idsteiner Strasse a Francoforte.

Otto anni dopo aver iniziato il suo negozio, Max Braun iniziò a produrre interi apparecchi radio nel 1929. Poco dopo, Braun divenne uno dei principali produttori di radio della Germania. Questo sviluppo continuò con il lancio di una delle prime radio e giradischi combinati nel 1932.

Nel 1935 il marchio Braun fu introdotto, e il familiare logo con la "A" in rilievo prese forma. All'esposizione mondiale di Parigi del 1937, Max Braun ricevette il premio per i risultati speciali nella fonografia. Tre anni dopo, l'azienda aveva più di 1000 dipendenti.

Braun continuò a produrre radio e apparecchiature audio all'avanguardia, e nel 1956 introdusse il suo ormai famoso giradischi SK-4. Braun divenne presto famosa per i suoi lettori audio e di dischi "ad alta fedeltà".

Gli anni '50 segnarono anche l'inizio del prodotto per cui Braun è più conosciuta oggi: il rasoio elettrico. L'S 50 fu il primo rasoio elettrico della Braun e presentava un blocco di taglio oscillante con una lamina d'acciaio molto sottile, ma molto stabile, montata sopra di esso. Questo principio è ancora usato nei rasoi Braun di oggi.

Dalla metà degli anni '50, il marchio Braun era strettamente legato al concetto di design industriale moderno tedesco e alla sua combinazione di funzionalità e tecnologia. Il designer più influente in questo periodo era Dieter Rams, un membro dello staff di design della Braun. Rams era una figura chiave nel rinascimento del design tedesco della fine degli anni Cinquanta e degli anni Sessanta, e un ex insegnante alla Hochschule für Gestaltung di Ulm. Alla fine divenne capo dello staff di design di Braun, l'influenza di Rams fu presto evidenziata in molti prodotti. Il famoso giradischi SK-4 della Braun e la serie 'D' di alta qualità (D45, D46, D47) di proiettori di diapositive da 35 mm sono alcuni dei migliori esempi di design funzionalista. Un'altra 'icona' del design moderno, ma meno conosciuta, è l'unità di altoparlanti elettrostatici LE1, l'elettronica è stata concessa in licenza da QUAD U.K. Per quasi 30 anni Dieter Rams è stato capo del design per Braun A.G. fino al suo pensionamento nel 1997. Molti dei suoi disegni - meravigliosamente eleganti caffettiere, calcolatrici, radio e rasoi - hanno trovato una casa permanente al Museo di Arte Moderna.

Negli anni '70, un approccio al design influenzato dalla pop-art iniziò a ispirare i prodotti Braun, che a quel tempo includevano molti elettrodomestici e prodotti comuni. Il design contemporaneo di Braun del periodo incorporò questo nuovo approccio in colori brillanti e una leggerezza di tocco, mentre era ancora pulito in linea con la filosofia funzionalista.

Un interesse di controllo in Braun AG fu venduto a The Gillette Company nel 1967 dagli eredi di Max Braun, completando l'offerta di rasoi di quella società. Braun divenne una filiale interamente controllata da Gillette nel 1984; Gillette fu a sua volta acquisita da Procter & Gamble nel 2005.

Fonti:

© 2022 motori-di-ricerca.org